sabato 14 maggio 2011

I.P.I.

è stato breve, ma intenso e alla fine, ce l'abbiamo fatta: ora
facciamo parte dell'esclusivo club degli indebitati proprietari immobiliari (IPI, diciamo noi nell'ambiente...).
eh si, abbiamo comprato casa. ci costa un rene ma, tutto sommato ce ne rimangono altri tre: non c'è male.
non sto a raccontarvi le ricerche, ma noi abbiamo trovato utile organizzarci uno schemino per appuntare le caratteristiche delle case che abbiamo visto (circa 40 prima del "colpo di fulmine").
eccolo qui:
non è difficile da fare: chiarito cosa cercavamo (trilocale con box in città, meglio nuovo ma anche usato recente/già ristrutturato), ho creato una tabella in exel e l'ho ricopiata 6 volte, fino a riempire un foglio.
poi potete decidere di tagliarlo in tabelline; noi abbiamo preferito tenerlo intero, perchè in agenzia ci descrivevano tante case in una volta sola e gestire tanti foglietti alla fine non era pratico.
noterete che nelle caratterisitiche non ci sono le voci "riscaldamento" e "spese condominiali", che pure sono importanti; si vede proprio che l'ho fatta io: infatti, da brava creativa, ho pensato bene di aggiungere invece la "luminosità"! quando l'Altrametàdelcielo mi ha fatto notare la mancanza, ormai ne avevo stampati un po', e di modificare e buttar via quelli già fatti non mi andava.
per fortuna che almeno ho previsto lo spazio per le note!
altre voci che sarebbe stato utile inserire, potrebbero essere "ascensore", "piano", "corridoio", "classe energetica" (caratteristica che esalta tantissimo le agenzie immobiliari, chissà, forse perchè innalza il valore dell'immobile?); però lo spazio disponibile è quello che è e non si può mettere tutto perchè qualcosa scappa sempre, o almeno così è stato per noi alle prime armi.



2 commenti:

vogliounamelablu ha detto...

trooooppo organizzata!

chichi ha detto...

e lui è peggio di me...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...