sabato 27 novembre 2010

PROBLEMI CONCRETI PER GENTE ABITUATA A VOLI PINDARICI

gli opifici della piazza armi e bagagli, a dispetto della crisi, lavorano a pieno regime: ecco alcune foto dei work-in-progress:

il tendone da circo...
qualche anima da rilegare...
il quadretto da finire per Natale
(sono ormai più avanti di così, ma rimane ancora tanto da crocettare!)

c'è poi il tappeto a punto croce che prima o poi pubblicherò, il resto degli indumenti per l'aereo (mancano ancora il berretto e la sciarpa...), il rosario di molliche di pane di mia mamma che ho rotto circa 5 anni fa e che non le ho ancora sistemato, l'ingrandimento di una foto di mio papà e dei suoi fratelli, i quadretti dei motti a punto croce, la scatola per i miei segnalibri, i quadrati di lana per la coperta, i quadrati di stoffa per l'altra coperta...
ebbene, qual è il problema?
il problema è che mi prudono troppo le mani, comincio lavori che poi finirò boh? salto da una cosa all'altra così mi ritrovo con 50 progetti cominciati e che poi non so quando finirò...
temo che parte dei work in progress mi seguiranno là dove andremo; e visto che anche gli hobby dell'Altrametàdelcielo sono piuttosto ingombranti, mi chiedo: quanto grande dovrà essere la nostra casa per farci stare tutto?






2 commenti:

vogliounamelablu ha detto...

Chiara!!!!! Tieni un po' di posto anche per i miei progetti! DEVI aiutarmi a rilegare i libretti da regalare!!!!!!!

chichi ha detto...

sarà fatto!
:))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...